Elogio alla scrittura

Standard

Da bambino amavo scrivere e fino alla quinta elementare sono sempre stato quello con la migliore calligrafia. La cosa è proseguita alle scuole medie dove però mi si presentò un problema: svolgere il tema. Ossia, sviluppare un argomento. Fino ad allora mi ero limitato a copiare o a scrivere sotto dettatura e quindi non mi era ben chiaro come scrivere storie ex novo. In ogni caso, sia alle medie che alle superiori, nei compiti in classe di Italiano ho sempre avuto voti discreti perché alla mia carenza di fantasia (o incapacità di elaborarla) sopperivo con stesure ottimali, prive di errori di alcun genere.

Terminate le scuole non mi sono più posto il problema e ho sempre pensato che nulla fosse cambiato se non un forte peggioramento della calligrafia. Insomma, non ho mai scritto niente di inventato, di mio. In compenso ho cominciato a leggere tanto. Dai fumetti ai libri il passo non è stato difficile, e una volta entrato nell’ottica della lettura fatta per divertimento, per puro piacere personale, non ho più smesso di leggere. Senza per altro pensare a scrivere.

Un giorno mi trovai a leggere delle composizioni dialettali scritte da una mia amica e qualcosa prese a solleticarmi in testa. Perché non provare? Mi feci la domanda per parecchio prima di dare una risposta, ma alla fine scrissi. Poesie dialettali, poi raccontini, poi racconti più complessi. E non ho più smesso, come per la lettura. Stile grezzo, tutto da rivedere e modificare, ma intanto ero partito.

Mi imbattei sul web in svariati siti che si occupavano proprio di questo: scrittori (che parolona, eh) emergenti. Conobbi persone con le quali si instaurò poi una vera amicizia, sfociata nella creazione di Scrittori per Sempre, ed è grazie a loro e ad altri che il mio modo di scrivere è andato pian piano migliorando. Non diventerò scrittore professionista, non è una mia ambizione, ma alla scrittura devo dire davvero grazie per tanti motivi. Ne accenno un paio: per primo il fatto che scrivendo ho dato sfogo a tante rabbie che mi covavano dentro, a volte anche senza rendermene conto. E per secondo quello di aver conosciuto tanta gente nuova con la stessa passione.

Grazie ancora.

Fausto Scatoli

images (1)

Annunci

»

  1. Bellissimo inizio alla scrittura. Avete letto per caso : Amata scrittura di Dacia Maraini? Si apre un universo di autori…………..ve lo consiglio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...